Giocare con l’alfabeto

Ogni sera leggiamo con i nostri bimbi. Usiamo diversi libri in olandese e in italiano. Fin da piccoli hanno imparato che usiamo le lettere per fare le parole e scrivere storie. Entrambi lo trovano molto interessante! Mio figlio di quasi 2 anni sa che certe lettere hanno un certo suono (conosce la “E”, la “N” e la “O”) e mia figlia di quasi 4 anni inizia a scrivere le sue prime parole. Tutto questo e già abbastanza complicato, ma in due lingue porta con sé alcune sorprese in più!

Imparare le lettere

Quando mia figlia ha iniziato a capire cosa sono le lettere e che le lettere hanno nomi, ha iniziato a chiedere sempre di più se volevamo praticare l’alfabeto con lei. Potrebbe sembrare una semplice richiesta, però quando cresci bilingue, non è così. I ogni caso non se è in olandese e italiano.

Tanto per cominciare, gli alfabeti non sono uguali! L’alfabeto italiano ha 21 lettere e quello olandese ne ha 26!

Anche la pronuncia (o il nome) delle lettere non è uguale. Vedi qui come pronunciamo o chiamiamo le lettere dell’alfabeto in Italiano e in Olandese:

Alfabeto ITA_OLA

All’inizio abbiamo deciso di insegnare il nome delle lettere sia in Olandese che in Italiano. Quasi subito abbiamo anche cominciato a fare coppie di parole e lettere, per fare abituare i nostri bimbi al suono delle lettere.

Le prime lettere che mia figlia conosceva bene erano: ‘M’ di mamma, ‘P’ di papà, ‘N’ di nonno e ‘O’ di oma (nonna in Olandese). Col aiuto di canzoni, video e diversi giochi, ha imparato tutto l’alfabeto. E ora mio figlio la imita con gusto! L’altro giorno diceva, indicando mio maglione: “O, O, tanti O!”.

Scrivere e leggere le prime parole

Mentre stavamo insegnando a mia figlia a leggere l’alfabeto, iniziammo anche a scrivere le lettere. Lo sta ancora imparando e perché le piace così tanto, migliora ogni giorno!

Il passo successivo è stato quello di fare delle piccole parole. Ha imparato a scrivere il suo nome e anche ‘mama’ (mamma in Olandese) e ‘papà’.

Per facilitare mia figlia ad imparare a leggere le parole, abbiamo cambiato i nomi delle lettere per i suoni delle lettere. In questo modo, riesce a leggere piccole parole dicendo le lettere una per una ad alta voce, fino a che ‘sente’ la parola.

Per scrivere le parola, diciamo tutte le lettere molto lentamente e le scriviamo una per una. Riesce bene a capire la prima e l’ultima lettera di una parola e a volte anche altre lettere! Le piace tantissimo scrivere i nomi di amici e famiglia nei suoi disegni e lo fa concentratissima!

Un mese fa abbiamo scritto cartoline di natale per tutti i bimbi del suo gruppo del vivaio. Un ottimo modo per fare pratica!

C’erano anche tante nuove domande da fare:

“Mamma, ‘Coco’ si scrive ‘ci-o-ci-o’. Ma, io non sento ‘ci’, sento ‘k’, ma non lo scriviamo. Perchè?”

In Olandese di sono regole per quando la ‘C’ viene pronunciata come la esse e quando viene pronunciata come la cappa. Per ora gliele ho risparmiate, dicendole che a volte una lettera ha un suono e a volte ne ha un altro. Per ora le bastava, forse anche perche è già abituata che pure le cose possono avere più di un nome…

 

 

 

Een gedachte over “Giocare con l’alfabeto

Geef een reactie

Vul je gegevens in of klik op een icoon om in te loggen.

WordPress.com logo

Je reageert onder je WordPress.com account. Log uit /  Bijwerken )

Google+ photo

Je reageert onder je Google+ account. Log uit /  Bijwerken )

Twitter-afbeelding

Je reageert onder je Twitter account. Log uit /  Bijwerken )

Facebook foto

Je reageert onder je Facebook account. Log uit /  Bijwerken )

Verbinden met %s